Pubblicate le Deliberazioni attuative del D.M. 120/2014 per le iscrizioni ed i rinnovi albo gestori ambientali

Come previsto dall'art. 5, lett. h) del D.M. 120/2014, il Comitato Nazionale dell'Albo Nazionale Gestori ambientali, con la Deliberazione Prot. n. 02/ALBO/CN del 03/09/2014, ha pubblicato la nuova modulistica per l'iscrizione ed il rinnovo all'Albo in procedura ordinaria nelle Categorie 1 (raccolta e trasporto rifiuti urbani), 4 (raccolta e trasporto rifiuti speciali non pericolosi), 5 (raccolta e trasporto rifiuti speciali pericolosi), 8 (intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione), 9 (bonifica di siti) e 10 (bonifica di beni contenenti amianto) come individuate all'art. 8, ha inoltre emanato il modello per l'accettazione dell'incarico di RT di cui all'art. 15, comma 2.

Con la Deliberazione Prot. n. 03/ALBO/CN ha pubblicato la modulistica per la comunicazione ed il rinnovo dell'iscrizione in procedura semplificata, di cui all'art. 16 del D.M. 120/2014 relativa a: - aziende speciali, consorzi di comunie società di gestione dei servizi pubblici ex D.Lgs 267/2000; - imprese ed entri produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti, nonché i produttori iniziali di rifiuti pericolosi che effettuano il trasporto in quantità non superiore a 30 kg al giorno; - imprese che effettuano la raccolta ed il trasporto dei rifiuti di RAEE ai sensi del D.M. 65/2010.

Con la Deliberazione Prot. n. 04/ALBO/CN è stato pubblicato il modello di autocertificazione per il rinnovo all'iscrizione all'Albo in procedura ordinaria nelle categorie 1, 4, 5, 8, 9 e 10 .

Con la Deliberazione Prot. n. 05/ALBO/CN è stato pubblicato il modello per la variazione dell'iscrizione all'Albo della dotazione di veicoli, ovvero l'inserimento o la nuova immatricolazione dei veicoli autorizzati al trasporto dei rifiuti.

Apri la Del. 02/ALBO/CN

Apri la Del. 03/ALBO/CN

Apri la Del. 04/ALBO/CN

Apri la Del. 05/ALBO/CN


 

A cura di Luca D'Alessandris

 

www.consulenzagestionerifiuti.it

 

Riprodurre integralmente o parzialmente il presente testo senza citare l'autore e la fonte,  è reato ai sensi della Legge 633/1941 s.m.i. con Legge 248/2000.


ALTRI ARTICOLI SIMILI
05-12 2017

E' PRONTA LA BOZZA DEL REGOLAMENTO MINISTERIALE PER LA CESSAZIONE DELLA QUALIFICA DI RIFIUTO DEL FRESATO DI ASFALTO


05-12 2017

Il reato di cui ALL'ART. 256, comma 2 , D.lgs n.152/2006, si configura nei confronti di chiunque abbandoni rifiuti NELL'AMBITO di UN'ATTIVITA'  economica


15-11 2017

 LA RESPONSABILITA’ PER GESTIONE ILLECITA DI RIFIUTI RICADE SUL TITOLARE O RESPONSABILE DELL’IMPRESA PER IL FATTO COMMESSO DAL DIPENDENTE.