le istruzioni scritte previste dalla Sezione 5.4.3 ADR 2013 devono essere presenti a bordo del mezzo adibito al trasporto delle merci pericolose

ADR 2013 - Le istruzioni scritte

La Sezione 5.4.3 dell’ADR 2013 prevede che siano presenti a bordo del mezzo adibito al trasporto delle merci pericolose le istruzioni scritte e che siano prontamente disponibili all’interno della cabina di guida.

Esse devono essere fornite dal trasportatore al conducente o altro membro dell’equipaggio prima dell’inizio del viaggio, devono essere redatte nella lingua comprensibile ai membri dell’equipaggio;

devono essere stampate solo ed esclusivamente a colori, è vietata a stampa in bianco e nero;

il trasportatore deve accertarsi della capacità di ciascun membro dell’equipaggio di applicare le istruzioni di sicurezza impartite.

E’ fondamentale che l’equipaggio si informi sulle caratteristiche di pericolo delle merci che si andranno a trasportare e consulti preventivamente le istruzioni scritte, se necessario deve richiedere ulteriori informazioni al riguardo, magari consultando le schede di sicurezza (c.d. 16 punti) dei prodotti, rilasciate dal produttore.

Non sono obbligatorie per trasporti effettuati in esenzione parziale sottosezione 1.1.3.6

[scarica qui le istruzioni scritte]

 

A cura di Luca D'Alessandris

www.consulenzagestionerifiuti.it

Riprodurre integralmente o parzialmente il presente testo senza citare l'autore e la fonte,  è reato ai sensi della Legge 633/1941 s.m.i. con Legge 248/2000.

ALTRI ARTICOLI SIMILI
07-04 2018

Sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea è stata pubblicata la Rettifica della decisione 2014/955/UE della Commissione, del 18 dicembre 2014, che modifica la decisione 2000/532/CE relativa all'elenco dei rifiuti ai sensi della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (Gazzetta ufficiale dell'Unione europea )


18-03 2018

Circolare ministeriale recante “Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi”


16-01 2018

Pubblicato il DPCM che approva il nuovo Modello Unico di Dichiarazione ambientale per l’anno 2018.